Maurizio Galimberti – come emularlo

Tra i fotografi che usano pellicole Polaroid il più famoso è Maurizio Galimberti, cosa che una volta tanto ci rende orgogliosi di essere italiani. I suoi ritratti sono davvero straordinari e, se non li conoscete ancora, potete ammirarli sul suo sito. Chiariamolo subito: per fare le foto come Galimberti non bastano dei semplici strumenti ma occorono studio, intelligenza, creatività, sensibilità. E inoltre c’è da dire che un’artista dovrebbe comunque cercare una propria strada. Proprio per questo lo stesso Maurizio Galimberti non ha alcun problema a mostrare il suo metodo di lavoro. In realtà Galimberti lavora con tantissime tecniche, ma quella probabilmente […]

Come usare batterie standard nelle vecchie macchine Polaroid

Le fotocamere polaroid più comuni si possono suddividere in due grandi categorie: per pellicole integrali e per pellicole pack (o a distacco). Le prime non richiedono batterie, in quanto queste sono già integrate nelle cartucce delle pellicole, mentre le seconde hanno bisogno delle pile per poter funzionare. Tra le fotocamere che richiedono batterie possiamo fare un’ulteriore distinzione tra quelle più datate (Automatic 100, 101, 102, 103, 104, 105, 125, 135, 180, 185, 190, 195, 210, 215, 220, 225, 230, 240, 250, 315, 320, 325, 330, 335, 340, 350, 355, 360, 420, 430, 440, 450, 455, Countdown M60, M70, M80, 90) […]

Protezione dalla luce per le pellicole Impossible

E’ ormai noto che i primi stock di pellicole Polaroid-compatibili prodotte da Impossible Project soffrono di un noioso problema: appena fuoriescono dalla macchina sono ancora troppo sensibili alla luce e quindi rischiano di “bruciarsi”. Sono stati tentati molti metodi per ridurre il problema ma ritengo che quello pubblicato da consommable e poi descritto dettagliatamente da Vinz (qui trovate il post tradotto in inglese) sul forum del sito francese Polaroid Passion sia il più pratico e così ho deciso di provarci anche io, con una piccolissima variante.

Polapremium, Polaroid sx-70 TZ Artistic e Manipolazione

Un paio di settimane fa Unsaleable è diventato “Polapremium”, un cambio di nome per sancire la collaborazione diretta con Polaroid. Prima che venissero chiusi gli ultimi stabilimenti sono state fabbricate alcune pellicole particolari la cui vendita è stata affidata in esclusiva a Polapremium/Unsaleable. Le voci che circolano sui forum affermano che Polapremium stia cercando una qualche via per continuare la produzione di pellicole. Volendo fare qualche speculazione (non ho nessuna fonte, cerco solo di mettere insieme gli indizi) direi che Polapremium spera di convincere Polaroid a non smantellare almeno una fabbrica (quella dei paesi bassi?) e magari di farla funzionare […]

FUJIPET review

La Fujipet è una toycamera piuttosto rara al di fuori del Giappone in quanto il modello principale non è mai stato commercializzato in occidente, e per questo anche su Ebay è piuttosto difficile trovarla. Per chi conoscesse l’inglese la fonte di informazioni più completa è il post creato da moominsean dove potete trovare notizie su tutte le diverse varianti della Fujipet: http://moominsean.blogspot.it/2011/11/fujipet-go.html. La maggior parte di ciò che so sulla Fujipet l’ho appreso da questo sito.

Vivitar Ultra Wide & Slim Review

Sui blogs e siti che si occupano di Toy Camera si sente parlare da un po’ di mesi di una macchinetta fabbricata in Cina e chiamata Vivitar Ultra Wide & Slim, ultra economica (2 dollari circa in America) e dalla resa che molti avvicinano alla mitica Lomo LCA. In Italia purtroppo non l’ho trovata da nessuna parte e quindi, come al solito, mi sono dovuto fornire dal buon vecchio Ebay. Con la solita fregatura delle spese di spedizione, ho finito per spendere una decina di euro, ma almeno adesso posso vedere se ne vale la pena, e posso scrivere questa […]

Bencini Comet II review

La Bencini CMF (Costruzioni Meccaniche Fotografiche) è stata una grande azienda italiana che dall’inizio del secolo scorso fino all’inizio degli anni 80, ha realizzato una serie di modelli molto diffusi nel nostro paese: Relex, Rolet, Koroll, Comet. La macchina che testo qui è una Comet II. Con questo nome in realtà esistono diverse varianti, e questa dovrebbe essere una delle ultime, a giudicare dalla presenza della staffa per il flash.